News for Dummies

Iscriviti alla newsletter NewsForDummies »

Le quattro cose che non puoi non sapere sul caso Corea del Nord - 10 May 2013
Versione PDF

Venerdì 10 maggio 2013. Numero 24 - Anno 2

Abbiamo assistito muti e disgustati alla spartizione di poltrone del governo Letta che si era proposto come profondamente rinnovatore e discontinuo e si è invece dimostrato, in questi primi giorni di vita, assolutamente in linea con la tradizione clientelare e partitocratica dei governi della seconda repubblica.
Stiamo preparando uno speciale (da non perdere!) dal titolo "Ma com'è accaduto tutto questo?". Intanto, abbiamo messo il naso fuori dai confini e oggi facciamo il punto sulla delicata crisi internazionale della Corea del Nord (ne parlano tutti i giornali, meno quelli italiani... ovviamente).

Giornali
Le testate - Guarda le prime pagine dei giornali
Temi

COREA DEL NORD - PERCHE' PUO' ESSERE PERICOLOSA.

Molti pensano che le probabilità di una guerra nella penisola coreana siano basse perché negli ultimi sessant’anni gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno rappresentato un grosso deterrente al regime nordcoreano e tutte le provocazioni di Pyongyang sono sino ad ora cadute nel vuoto. Quindi perché preoccuparsi? Per due motivi: innanzitutto la Corea del Nord ha preso l’abitudine di mettere alla prova i nuovi leader sudcoreani. La nuova presidente, Park Geun-hye, è stata eletta a febbraio 2013. Dal 1992 Pyongyang ha accolto i cinque leader che si sono succeduti a Seoul cercando di turbare la pace. Che prevedessero il lancio di missili, incursioni sottomarine o battaglie navali, le provocazioni nordcoreane sono generalmente state accolte con pazienza dal presidente sudcoreano di turno.

Continua a leggere »

COREA DEL NORD - LE TAPPE DELLA CRISI

12 dicembre 2012: La Corea del Nord lancia un razzo con a bordo un satellite da mettere in orbita. - 22 gennaio 2013: Il Consiglio di sicurezza dell'ONU adotta una risoluzione che condanna il lancio del razzo nordcoreano ed estende le sanzioni già in vigore. 12 febbraio: La Corea del Nord fa un nuovo test nucleare sotterraneo, che viene condannato dalla comunità internazionale.

Continua a leggere »

COREA DEL NORD - La povertà alla radice di un paese schiacciato dalla dittatura

La Corea del Nord vive in uno stato di povertà endemica da decine di anni. Una condizione che arriva da una politica economica arretrata e dall’isolamento volontario dal resto del mondo. L’ultima serie di sanzioni, approvate a marzo 2013 dall’Onu e dagli Stati Uniti, ha colpito solo un’élite, perché prevedono il bando alle esportazioni di prodotti di lusso e colpiscono gli individui e le aziende che finanziano il programma nucleare. Ma quali sono stati gli errori in politica economica?

Continua a leggere »

COREA DEL NORD - Quali scenari futuri?

Se Kim Jong-un correrà il rischio di lanciare un attacco militare contro la Corea del Sud, o addirittura contro gli Stati Uniti, metterà in pericolo non solo la sua vita ma anche la sopravvivenza del Paese.
Allo stesso modo, dovrà affrontare grossi rischi se deciderà di realizzare riforme significative in campo politico, economico o sociale. Anche in una dittatura esistono fazioni, coalizioni e interessi burocratici che potrebbero essere compromessi da un mutamento dello status quo. Per esempio le riforme economiche potrebbero in ultima istanza aiutare il Paese, ma rischiano di scatenare il caos nei mercati indebolire i poteri forti dell’apparato burocratico e far salire enormemente le aspettative dell’opinione pubblica.

Continua a leggere »

Arretrati
Elenco arretrati News for Dummies